Trolley per trasportare la spesa: quali sono i migliori? Prodotti e prezzi

Fare la spesa è un’arte: non implica soltanto programmare i pasti, ma anche tenere a mente quanto detersivo della lavatrice abbiamo ancora nell’armadietto e di quanta acqua distillata avremo bisogno per stirare il bucato. Inoltre, se possediamo un animale domestico, al momento di fare la spesa dovremo fare attenzione a non dimenticare quello di cui i nostri beniamini possono aver bisogno: croccantini e scatolette oppure lettiera per gatti, ossa di pelle di bufalo da rosicchiare o antiparassitari per scongiurare pulci e zecche o ancora mangimi speciali per nutrire criceti, pesci e canarini, prodotti per la pulizia dell’acquario e chi più ne ha, più ne metta. E che dire, se il momento della spesa diventa anche l’occasione per acquistare prodotti di cartoleria per i figli che vanno a scuola o utensili per la cucina e per il giardinaggio?

La spesa pesa

In ogni caso, sia che preferiate comprare tutto (o quasi) nei giganteschi ipermercati oggi sempre più diffusi,  sia che vi rechiate al mercato rionale o nei negozi sotto casa, cambia il contesto, ma non la sostanza dei fatti. Arriverà sempre il momento di tornare a casa. E qui casca l’asino, direte voi! Proprio così, perché per quanto abbiate pianificato con intelligenza gli acquisti, quasi sempre vi ritroverete a dovervi caricare un numero inusitato di buste stracolme, pesanti e scomodissime da trasportare e vi trascinerete a casa esauste, rischiando oltretutto di segarvi letteralmente le mani con quei maledetti manici di plastica oppure di rimanere stecchite dal mal di schiena. E come se non bastasse, poiché le buste spesso si rompono sfiancate dal peso del loro contenuto, potrete ritrovarvi a inseguire goffamente arance e patate che rotolano allegramente giù dal marciapiede.

Il trolley per trasportare la spesa

Per evitare questa periodica tragedia domestica, la soluzione è quella di servirsi di un trolley per la spesa. Niente a che vedere con i traballanti trabiccoli delle nostre mamme, realizzati in orride tele cerate marroni o blu scuro, che si impuntavano regolarmente sul selciato e spesso finivano per ribaltarsi nel bel mezzo del negozio.

Oggi i trolley per la spesa sono realizzati in materiali dalle fantasie attraenti e alla moda e sono dotati di formidabili ausili high tech.

La scelta del trolley adatto

Il carrello per trasportare la spesa è costituito essenzialmente da quattro elementi dai quali dipende la differenza tra un carrello e un altro:

  • sacca porta spesa
  • struttura metallica
  • maniglia
  • ruote

Sacca porta spesa

Può avere dimensioni extralarge, per la famiglia numerosa, oppure decisamente small, per i single e le coppie. Può essere colorata o tinta unita, tradizionalmente squadrata oppure leggermente imbottita e dalle tinte vivacissime per essere vista anche a distanza e al buio. Generalmente, la sacca porta spesa è realizzata in poliestere, un materiale resistente e impermeabile, ben più sofisticato della tela cerata di antica memoria.

Struttura metallica

Può essere in acciaio, indeformabile e molto resistente, oppure in lega di alluminio o un misto di acciaio e resina, se si desidera un modello che privilegi la leggerezza e la trasportabilità. In alcuni modelli la struttura è pieghevole per occupare meno spazio in casa.

Maniglia

In base alla dimensione del carrello, la maniglia potrà presentarsi come una agile barra telescopica o una grande maniglia fissa, spesso rivestita di gomma antiscivolo. Alcuni modelli prevedono la possibilità di agganciare la maniglia al carrello del supermercato.

Ruote

Le ruote dei trolley per la spesa di nuova generazione sono antiscivolo e di dimensioni più grandi che in passato, per favorire la trasportabilità e la maneggevolezza del carrello. I modelli più evoluti hanno ruote a triangolo che si rivelano particolarmente funzionali per salire le scale senza fare fatica e senza sbattere il carrello, rischiando di danneggiare il contenuto o la struttura della scala.

Carrelli speciali: quello per trasportare la spesa in bicicletta

Ne esistono di due tipi:

  1. carrello dalla forma rettangolare (talvolta pieghevole) che può trasportare qualsiasi oggetto, spesa compresa e che si può applicare facilmente a qualsiasi modello di bicicletta
  2. trolley per la spesa progettato in modo specifico per essere rimorchiato dalla bicicletta

Carrello per trasportare la spesa per anziani

Si tratta di un accessorio che unisce le caratteristiche di un trolley per la spesa particolarmente stabile a quelle di un vero e proprio deambulatore per anziani, garantendo contemporaneamente sicurezza e autonomia. Le cose a cui porre particolare attenzione al momento dell’acquisto di un carrello per la spesa per anziani sono:

  • la maniglia, che deve essere grande a sufficienza da permettere alla persona di impugnarlo con facilità. In alcuni modelli, la maniglia è una vera e propria barra, rivestita di morbida gomma antiscivolo per facilitarne la presa, con un sistema frenante integrato;
  • la capacità della sacca, che non deve mai compromettere la maneggevolezza;
  • le ruote, che devono essere di dimensioni più grandi del solito per superare facilmente eventuali dislivelli e fare le scale agevolmente.

Mi piace leggere, viaggiare e stare con i miei amici. Possiedo spiccate doti organizzative, che emergono in modo particolare tutte le volte che devo spostarmi. Dal trasloco di un intero appartamento al semplice weekend di puro relax.

Back to top
Trolley Migliore